Carole Peia, Battigia

Carole Peia, Battigia

concept

Il silenzio della morbidezza delle onde sulla sabbia rimanda alla lentezza del lavoro manuale tradizionale femminile; così come un elemento modifica e muta l’altro reciprocamente le pieghe e le onde del rame e del cachemire si legano e si condizionano l’una con l’altra.

Carole Peia

Nata a Cuneo il 26 maggio 1992, consegue nel 2011 la Maturità Artistica presso il Liceo Artistico Statale Ego Bianchi di Cuneo; nel 2014 si laurea con il massimo dei voti e diritto di pubblicazione, in di Arti Visive e Discipline dello Spettacolo presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara. Nel 2015 vince una borsa di studio per una permanenza di sei mesi in Giappone, nella prefettura di Iwate, durante la quale frequenta una corso di tessitura e tintura naturale che
influenzerà le opere scultoree della stessa. Nel 2016 si laurea ottenendo la laurea magistrale di II livello nella medesima Accademia di Belle Arti con il massimo dei voti con una tesi di laurea dal titolo “Il filo conduttore fra arte e società. Dalla Fiber Art allo Yarn Bombing” che vincerà il I°
premio del concorso “Giancarlo e Marialuisa Sponga 2016” indetto dall’associazione artistica Arte&Arte di Como 

concept

The silence of the softness of the waves on the sand refers to the slowness of traditional feminine manual work; just as an element modifies and folds the another, the waves of copper and cashmere bind and condition each other.

Carole Peia

Carole Peia, born in Cuneo in 1992, in 2014 he graduated in Visual Arts and Performing Arts at the Carrara Academy of Fine Arts. In 2015 she won a scholarship for a six-month stay in Japan, in the prefecture of Iwate, during which she attended a course in weaving and natural dyeing that will influence her sculptural works. In 2016 she obtained the Master’s degree of II level in the same Academy of Fine Arts.From Fiber Art to Yarn Bombing “which will win the 1st prize of the” Giancarlo and Marialuisa Sponga 2016 “competition organized by the artistic association Arte&Arte of Como “Shoreline”