Rasim Aslan | SHADOWS

 

Rasim Aslan

SHADOWS

05.07.2018 – 28.07.2018

 

Torino, Barriera di Milano

@ Biblioteca Civica “Primo Levi”

@ Associazione Quasi Quadro

@ Bagni Pubblici di via Aglié 9

 

a cura di Associazione Quasi Quadro

INAUGURAZIONE / OPENING

05.07.2018

h. 15:30 @ Biblioteca Civica “Primo Levi”, via Leoncavallo

h. 17:30 @ Associazione Quasi Quadro, via Feletto 38

h. 20:30 @ Bagni Pubblici di via Aglié 9 

L’associazione Quasi Quadro presenta Shadows , prima mostra personale in Italia di Rasim Aslan. L’esposizione si concentra in tre cicli fotografici collocati in tre diverse location: la Biblioteca Civica “Primo Levi” di Torino, i bagni Pubblici di via Agliè – casa del Quartiere di Barriera di Milano  e lo spazio Quasi Quadro.

I soggetti delle fotografie nel loro insieme sono al contempo la resistenza e la distruzione di un popolo impetuoso e del suo continuo mutamento. Le figure e gli elementi che abitano le fotografie di Rasim svaniscono in un alone di mistero, scompaiono in ombre silenziose che si allungano al calar del sole. I suoi desolati paesaggi rigurgitano carcasse abbandonate, evidenziano la traccia del brutale passaggio umano: inermi rottami giacciono sulle strade tormentate e rassegnate al loro continuo disfacimento, diventando ormai parte di tetre vedute tanto poetiche quanto agghiaccianti. Ogni ruga, ogni maceria riassume in se secoli di storia incandescente, palesata in tortuose espressioni di gente e luoghi straripanti di tacite preghiere.

Durante l’inaugurazione presso i Bagni Pubblici di via Agliè 9 verrà proiettato il documentario  “Brecce” di Amanda Cagliero.

La mostra Shadows è a cura dall’Associazione Quasi Quadro, in collaborazione con la Biblioteca Civica “Primo Levi” di Torino e i bagni Pubblici di via Agliè, casa del Quartiere di Barriera di Milano a Torino.

Rasim Aslan è nato nel 1983 a Van, Turchia. Ha studiato lingua e letteratura turca all’Università Yakın Doğu (2004-2008), e all’Università Dokuz Eylül, Facoltà di Belle Arti, dipartimento di fotografia (2010-2014). Come fotografo, il suo interesse si concentra principalmente su  violazioni dei diritti, guerra e natura. Attualmente vive e lavora a Istanbul.

Associazione Quasi Quadro presents Shadows, Rasim Aslan’s first solo exhibition in Italy. The exhibition is concentrated in three photographic cycles placed in three different locations: “Primo Levi” Civic Library of Turin, Bagni Municipali di via Agliè – Neighborhood house of Barriera di Milano District – and Quasi Quadro space.

The subjects of the photographs as a whole are at the same time the resistance and the destruction of an impetuous people and of its continuous change. The figures and elements that inhabit the photographs of Rasim vanish in an aura of mystery, disappear into silent shadows that stretch at sunset. His desolate landscapes regurgitate abandoned carcasses, highlight the trace of the brutal human passage: quiet wrecks lie on the tormented roads and resigned to their o continuous disintegration, becoming now part of gloomy views, as poetic as chilling. Every wrinkle, every wreckage epitomize in itself centuries of incandescent history, revealed in tortuous expressions of people and places overflowing with tacit prayers.

During the opening at Bagni Municipali di via Agliè, Amanda Cagliero will present her documentary “Brecce”.

Shadows exhibition is curated by the Quasi Quadro association, in collaboration with “Primo Levi” Civic Library of Turin and Bagni Municipali di via Agliè – Neighborhood house of Barriera di Milano District in Turin.

Rasim Aslan was born in 1983 in Van, Turkey. He studied Turkish language and literature at Yakın Doğu University (2004-2008), and at Dokuz Eylül University, Faculty of Fine Arts, Department of Photography (2010-2014). As a photographer, his interest focuses mainly on violations of rights, war and nature. He currently lives and works in Istanbul.